Informazione in Italia: TV, Radio e Media

L’informazione è uno strumento essenziale per tutti noi e ogni giorno siamo bombardati da una grande mole di dati provenienti da molte fonti, la nostra giornata è praticamente scandita da giornali radio, telegiornali e notizie dei quotidiani o riviste specializzate.

Le tendenze per l’uso dell’informazione della popolazione Italiana si stanno orientando anche verso altri strumenti, dopo la televisione viene infatti il cellulare, che da telefono si sta trasformando sempre più in centro multimediale, capace di fornire informazioni, spot, immagini e molto altro.

Anche la radio è sempre un buon strumento informativo e viene infatti subito dopo il telefonino e subito prima dei quotidiani nella classifica degli strumenti informativi maggiormente usati da noi Italiani, seguono i libri, i settimanali, internet, i mensili e come ultima voce la tv satellitare ancora meno diffusa.

La stampa, ogni giorno un mare di informazioni

Ogni notte centinaia di tipografi, giornalisti e redattori, passano la notte in bianco per permetterci di trovare sulle edicole sotto casa nostra, i quotidiani, quei giornali a diffusione nazionale giornaliera che molti di noi ritengono indispensabili per iniziare la giornata e farsi una idea delle ultime notizie del nostro paese ma anche dei paesi esteri.

Politica, economia, sport e costume, notizie fresche ogni giorno per noi. Ogni quotidiano o quasi, ha purtroppo una sua tendenza politica ed è difficile poter trovare articoli del tutto sereni e non di parte anche se questo per molti non è dichiarato ufficialmente poi nei fatti ci si accorge che un po’ di parte c’è sempre.

Naturalmente è lampante in quei quotidiani che sono organo ufficiale di un determinato partito politico, ma sarebbe bello poter trovare anche giornali quotidiani con notizie scritte ed espresse in modo neutrale.

Televisione audio e video e aggiornamenti continui

La televisione è di sicuro il media più diretto e quello che ha il miglior successo comunicativo tra tutti, visto che entra ogni giorno prepotentemente e direttamente dentro le nostre abitazioni, e anche quasi in ogni stanza.

In Italia esistono due grandi gruppi che si spartiscono la torta degli ascolti, quello pubblico che è la RAI con i suoi tre canali maggiori RAI uno, RAI due e RAI tre che propone un palinsesto formato da vari format, notiziari nazionali e regionali con RAI tre, film, telefilm, fiction e programmi per i giovani a fronte di un canone annuale da pagare ad ogni inizio anno, in più i canali nazionali hanno il loro guadagno aggiuntivo con le pubblicità.

Il secondo grande gruppo è Mediaset che dispone di tre reti principali che sono Retequattro, Canale Cinque e Italia Uno, anche questo gruppo propone una grande varietà di programmi spartiti nelle tre reti ma senza richiedere un canone annuale visto che vive di pubblicità che mostra in modo abbastanza continuo, interrompendo i programmi trasmessi con pause di alcuni minuti.

La Radio, ancora un valido strumento informativo.

La radio in Italia è ancora molto presente nelle nostre giornate e ci accompagna nei nostri viaggi in macchina, in autostrada, un po’ dappertutto facendo ci compagnia, dandoci notizie in modo molto continuo e fornendoci notizie sul meteo, sul traffico e di attualità.

I canali più escoltati e anche più diffusi sono di certo quelli nazionali trasmessi dalla RAi e cioè RADIORAI uno, RADIORAI due e RADIORAI tre. Esistono poi una buona quantità di emittenti locali, le cosiddette Radio libere che sono diffuse a livello locale e regionale, solo qualcuna di esse è potente da coprire tutto il territorio nazionale, ma ne esistono di molto interessanti che svolgono un lavoro professionale e molto curato, dando anch’esse notiziari in aggiunta a programmazioni musicali e di intrattenimento.