Varazze

Visitare e vedere Varazze

Visitare Varazze

Varazze è un comune in provincia di Savona, con oltre 13.000 abitanti. Situato sulla riviera ligure di ponente, fa parte della Comunità Montana del Giovo e del Parco naturale regiona

le del

Beigua. Nel 207 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento della bandiera blu per la pulizia e la limpidezza delle sue acque.

Varazze cenni storici

Il borgo di Varazze apparteneva, in passato, all’impero romano. In seguito fu molto conteso tra Genova e Savona, grazie alla fiorente attività della costruzione delle navi.

Divenne borgo autonomo nel 1227 e fu acquisito dalla Repubblica di Genova nel 1290. Nel 1798 Napoleone ne dichiarò l’annessione alla Francia. In seguito entrò a far parte del Regno di Sardegna e del Regno d’Italia.

Varazze arte e cultura

La principale attrazione è il favoloso centro storico, che una volta era costeggiato da mura e da splendidi giardini di limoni e da orti. Da punta Apsera si può godere di uno splendido paesaggio e di una completa visuale su tutto il borgo.

La spiaggia di Varazze si estende per diversi chilometri e questo fa del turismo balneare uno dei punti di forza di questo borgo. Notevoli gli affreschi di pregevole scuola senese, conservati all’interno della chiesa di San Domenico, eretta nel 1419.

Divertimento e svago a Varazze

A Varazze si tiene la “Mostra permanente di materiale archeologico”, presso Piazza IV Novembre. All’interno del museo ci sono reperti storici risalenti alle più disparate ere storiche: età del bronzo, fossili, nonchè una notevole collezione di oggetti in ceramica.

Ogni estate a Varazze si tengono molte manifestazioni, tra cui la Sagra della Madonna del Carmine, i fuochi d’artificio di ferragosto e la festa del patrono San Bartolomeo del 24 agosto.

A Varazze si svolgono anche manfestazioni dedicate allo sport e al wellness, nonchè all’artigianato, come la Mostra Mercato dell’Artigianato, che si tiene il primo maggio.

Varazze la gastronomia

Tra i prodotti tipici di Varazze ci sono i classici basilico, rucola, pomodori, le zucchine “trombette” olio di oliva e il classico vino Pigato.