Livigno

Visitare Livigno

Livigno

Nota agli appassionati di sport invernali, Livigno è una cittadina in provincia di Sondrio sulle vette delle Alpi.

Infatti, il Municipio storicamente considerato il cuore della città, è costruito ad una altitudine di 1.860 metri sul livello del mare.

Livigno, per la sua particolare posizione geografica vanta alcuni primati: è il comune con popolazione permanente più alto d’Europa (frazione Trepalle, 2250 metri s.l.m.); è collegato al Danubio, grazie ai fiumi Spol e Inn e in virtù di questo fatto l’Italia non paga i diritti di navigazione sul Danubio fino al Mar Morto.

Infine, la cittadina è geograficamente e politicamente intrecciata con la Svizzera: la valle di Livigno è territorio svizzero se si guarda alla geografica, ma è a tutti gli effetti di legge territorio italiano.

Viceversa per la valle Poschiavo che, tralaltro, risulta transitabile solo in estate. La città, inoltre, è territorio franco sin dal 1538 e per questo motivo, essendo zona extra-doganale, non è soggetta al pagamento di alcune imposte statali come ad esempio l’IVA.

Livigno cenni storici

Con ogni probabilità, l’origine etimologica di Livigno deriva da “lavina”, ovvero valanga di neve, ma sulle origini della cittadina le ipotesi sono ancora controverse.

Buona parte degli storici, sostiene che le prime popolazioni insediatesi in questa zona fossero Reti o Liguri. Altri, sostengono che fossero gli Etruschi i primi ad abitare la futura Livigno.

Arte e cultura a Livigno

Chiamata Piccolo Tibet per la similarità delle caratteristiche geologiche e morfologiche, Livigno è soprattutto natura. Ampi boschi di natura secolare, prati e sentieri sono il patrimonio artistico della città e fonte, d’inverno e d’estate, di un appassionato flusso turistico.

Divertimenti e svaghi a Livigno

La sua caratteristica di zona franca, unita alle bellezze naturali, è quasi superfluo dirlo, è stata motore di un forte sviluppo turistico già a partire dal 1950. Conveniente per l’acquisto di merci di ogni genere, carburanti compresi (perché esenti da IVA), Livigno è un’importante stazione turistica invernale.

Fino al 1953, a causa della fitta neve e della carenza di infrastrutture adeguate, rimaneva isolata dal resto d’Italia e del mondo per tutto l’inverno. Oggi è meta degli appassionati di sci, con 115 km di piste sempre innevate naturalmente. Da luglio, sono aperti anche alcuni impiegati per lo sci estivo.

Anche per chi pratica snowboard, Livigno è il non plus ultra, con il suo Snow Park più importante d’Europa. In estate, gli amanti del benessere, possono dedicarsi a sport salutistici immersi nel cuore delle Alpi: trekking, mountain bike e arrampicata, sono fra quelli più apprezzati e praticati.

Poi, per rinfrancare il corpo e lo spirito, via libera al menù locale, con piatti semplici e genuini di alta montagna. Impedibili Sciatt e Pizzoccheri, pasta semplice e gustosa della tradizione valtellinese e l’immancabile bresaola DOP.