Treviso

Visitare Treviso

Visitare Treviso

Treviso, piccola e preziosa provincia veneta, è posizionata al centro della regione, poco distante dai principali capoluoghi e situata a metà circa del corso del fiume Sile.

E’ una città ricca di storia e di opere d’arte, che trova il suo centro vitale proprio nel piccolo e graziosissimo centro storico, attraversato dal corso del Sile e dei suoi affluenti che vanno a formare scorci paesaggistici incantevoli.

Treviso da vedere

A Treviso convivono l’arte del Trecento e le rustiche osterie, con moderne architetture e nobili ville venete. In ogni angolo della città si possono percepire la cordialità della popolazione abbinata all’eleganza dei nobili palazzi circostanti.

I luoghi da vedere si trovano dentro la cinta muraria e sono Piazza dei Signori, sulla quale si affaccia il Palazzo del Trecento (stupenda la sua loggia affrescata), Piazza del Duomo, il Palazzo del Monte di Pietà, il cardo romano del Calmaggiore, quindi le più piccole piazza Pola, San Vito e Rinaldi.

Però meritano una visita anche quei luoghi naturali che si formano dall’unione delle riviere del Sile con i palazzi Ottocenteschi che sorgono a ridosso degli attracchi proprio lungo il corso fiume.

Buona cucina a Treviso

La buona cucina trevigiana ha saputo mescolare le risorse naturali con un’impronta allo stesso tempo popolare e aristrocratica, favorendo un’abbondante proposta gastronomica ai turisti.

C’è anche del nobile passato nella storia della cucina trevigiana, infatti diverse sono le figure celebri appassionate di gastronomia che raccontano Treviso come uno dei centri di riferimento per la cucina di un tempo.

Treviso e i suoi prodotti tipici

Tra i prodotti tipici più famosi di questa cucina ricordiamo gli asparagi, i funghi (soprattutto i chiodini del Montello) e il delizioso radicchio rosso di Treviso, non dimenticandoci di quello altrettanto famoso di Castelfranco Veneto, altra importante località facente parte della Marca Trevigiana.

Tra i formaggi meritano una citazione il Montasio, il Morlacco e l’Asiago, che vengono prodotti lungo tutto il territorio trevigiano, senza dimenticare la forte produzione di tipici e deliziosi distillati, quali le grappe, i rosoli e il nocino.